Tag

,

Gennaio

Il 22 gennaio gli alleati sbarcano ad Anzio.

Bari, 29 gennaio. I sei partiti convenuti a Bari al Congresso e cioè i cinque partiti nazionali più la rappresentanza barese della democrazia del lavoro, si sono unanimemente oggi accordati su un programma d’azione considerevolmente più moderato di quello proposto dai partiti d’azione, socialista e comunista. Il programma di compromesso richiede:

1) La formazione di un governo con la partecipazione di tutti i partiti rappresentanti al Congresso.
2) La convocazione d’una assemblea costituente appena cessate le ostilità.
3) L’abdicazione del Re.

Febbraio

Visconti, che aveva lasciato Roma insieme alla sorella Uberta in ottobre 1943, rientra sotto il falso nome di Alfredo Guidi.

Il 15 febbraio gli aerei alleati distruggono l’abazia di Montecassino.

Marzo

Il 23 marzo, azione del Gap a Roma, in via Rasella.

Il 24 marzo, strage delle Ardeatine per rappresaglia dell’attacco in via Rasella.

Aprile

Il 15 aprile, Visconti viene arrestato a Roma e portato alla Pensione Jaccarino. Dopo alcuni giorni viene trasferito al carcere di San Gregorio (Ospedale Militare del Celio).

Giugno

Il comunicato straordinario diramato dal Comando Alleato alle 12 del 5 giugno reca: “Truppe della Quinta Armata hanno occupato Roma nella notte dal 4 al 5 giugno. Le avanguardie hanno attraversato la città ed hanno già varcato il Tevere in più punti.”

Visconti esce dal carcere.

Settembre

Novità nel teatro a Roma: Al Teatro Quirino di Roma va in scena La prigioniera di Edmond Bourdet. Interpreti principali Evi Maltagliati, Gino Cervi e Luigi Cimara. Si tratta di una ragazza innamorata di una sua amica, prigioniera dunque d’un amore innaturale: ma non è la premessa che può turbarci – ha scritto Ennio Flaiano nel Risorgimento Liberale del 2/9/44 – Ci turba che il fatto stesso non riesca ad elevarsi, (come succede invece nell’opera di Proust, per esempio) oltre i limiti di una esposizione scandalistica e moralistica, ossia oltre il compiacimento di un autore “à Succes”. Se c’è un’immoralità della noia questa commedia è immorale. La commedia ha ottenuto un grande successo anche per merito di Evi Maltagliati, Gino Cervi e il Cimara”.

Ottobre

Teatri di Roma: Al Teatro Valle di Roma, Donne, di Clara Boothe. Interpreti principali Tina Lattanzi, Vivi Gioi, Pina Renzi, Giovanna Galletti, Valentina Cortese, Ginevra Cavaciocchi, Clelia Matania, O. V. Gentilli, Anna Canitano, Gilda Marchiò, Maria Michi e A. M. Padoan, regìa di Lamberto Picasso; al Teatro Eliseo, Nozze di sangue di Federico Garcia Lorca, saggio di regìa dell’Accademia di Arte Drammatica, interpreti principali: Antonio Pierfederici, Edda Albertini, Elsa Polverosi, Manlio Busoni, Anna Barandimarte, Silverio Blasi, Lia e Amanda Curci, Maria Teresa Albani. Regìa di Mario Landi.

La rivista Star pubblica una delle prime interviste della stampa cinematografica a Luchino Visconti: I nostri registi – Attività di Luchino Visconti (Star N. 10 – 14 ottobre 1944)

Novembre

Teatri di Roma: La guerra di Troia non si farà di Jean Giradoux. Regìa di Guido Salvini. Interpreti principali: Andreina Pagnani, Rina Morelli, Gino Cervi, Paolo Stoppa; Egor Bulyciov e altri di Maxim Gorkij. Regìa di Vito Pandolfi. Interpreti principali Anna Magnani, Carlo Ninchi, Wanda Capodaglio, Annibale Betrone.

Dicembre

Teatri di Roma: Irwin Shaw: La brava gente, al Teatro Eliseo. Regìa di Guido Salvini. Interpreti principali: Gino Cervi, Paolo Stoppa, Rina Morelli. Hart e Kauffmann: Non te li puoi portare appresso. Regia di Sergio Tofano, interpreti principali: Margherita Bagni, Camillo Pilotto, Ernes Zacconi.

Advertisements